ParchilazioParchilazio
16 Maggio 2022

Scopri con noi la Rete Natura 2000

Segui il nostro viaggio per conoscere specie e habitat della rete ecologica più grande al mondo

Vi invitiamo a venire con noi alla scoperta di Natura 2000, la rete ecologica dell'Unione Europea, di fatto la più grande al mondo.
Nelle prossime settimane andremo nei siti che la compongono e conosceremo specie e habitat presenti al loro interno.
Capiremo cosa si nasconde dietro "strani" acronimi come ZPS e ZSC.
Seguiremo le attività di monitoraggio necessarie per conoscere lo stato di conservazione della nostra biodiversità e per pianificare e realizzare azioni di recupero o ripristino.
Sarà anche l’occasione di un viaggio a 360° nella nostra regione perché la rete Natura 2000 nel tutelare la biodiversità tiene conto, per citare la Direttiva “Habitat” da cui prende vita, “delle esigenze economiche, sociali e culturali nonché delle particolarità regionali e locali”.
Seguiteci!

IL NOSTRO VIAGGIO

  1. Iniziamo questo viaggio dentro Natura 2000 con un tuffo in mare -  Andiamo a esplorare le praterie di posidonie (Posidonion oceanicae).
  2. Tappa presso la Zona di Protezione Speciale IT6030012 "Riserva naturale Tevere Farfa"  - Scopri questa Zona Umida di interesse internazionale. 
    La Riserva Naturale Tevere-Farfa è anche una ZSC. Ma cos'è una Zona Speciale di Conservazione? Scoprilo con noi. 
  3. Vocabolario della Rete Natura 2000 - Cosa sono le misure di conservazione?
  4. Ora scopriamo l'affascinante e misterioso mondo dei chirotteri nelle ZSC grotta dei Bambocci di Collepardo e grotta di Pastena.
  5. Tappa presso la Zona di Protezione Speciale IT6020028 "Monte Cagno e Colle Pratoguerra" in provincia di Rieti.

  6. Ora immergiamoci nell'incredibile Habitat prioritario 7720* sorgenti pietrificanti con formazione di travertino.
  7. Conosciamo meglio la Zona Speciale di Conservazione "Alta Valle del fiume Aniene".
  8. Attraversiamo la natura selvaggia della Zona di Protezione Speciale Monti Simbruini ed Ernici.
  9. Approfondiamo le caratteristiche di uno degli habitat fondamentali per i rilievi appenninici: “Faggeti degli Appennini con Taxus e Ilex”
  10. La regina dei cieli: l'Aquila reale, Aquila chrysaetos.

  11. L'eterno fascino della migrazione degli uccelli! Tappa nella Zona di Protezione Speciale Parco Nazionale del Circeo.
  12. Una delle specie più inconfondibili delle zone umide: il fenicottero rosa, Phoenicopterus roseus
  13. Esploriamo più a fondo le Zone Speciali di Conservazione del Circeo: la ZSC Laghi Fogliano, Monaci, Caprolace e Pantani dell'Inferno e la ZSC Dune del Circeo 
  14. Due Habitat prioritari degli ambienti dunali: "Dune costiere con Juniperus spp" e "Dune con foreste di Pinus pinea e/o Pinus pinaster"
  15. Addentriamoci nella foresta demaniale del Circeo per salire sino alla cima del Monte Circeo.
  16. Una specie rara e preziosa: la nostra testuggine palustre, Emys orbicularis.
  17. Dove osano i grifoni: sulle pendici delle Montagne della Duchessa.
     
  18. Dall'estinzione in Italia al progetto di reintroduzione che lo ha riportato a volteggiare nei nostri cieli: l'avvoltoio "Grifone, Gypus fulvus".
  19. Praterie aride e semi-aride: alla scoperta dell'Habitat 6210.
  20. La natura selvaggia della "ZSC Cime del Massiccio della Meta".
  21. Il signore delle rupi: il camoscio appenninico.
  22. La Rete Natura 2000 e "Natura in Campo".


Con il naturalista Christian Angelici nella ZPS-ZSC Riserva naturale Tevere-Farfa

Alla ricerca del camoscio appenninico

La mappa di Parchilazio.it

Cerca nella mappa