ParchilazioParchilazio

Cammino Naturale dei Parchi
5° Tappa: Guadagnolo - Subiaco
1° settimana

La porta delle Montagne

Quick info

  • Difficoltà: E
  • Distanza: 23,9 Km
  • Dislivello in salita: 638 m
  • Dislivello in discesa: 1.472 m
  • Tipologia: A cavallo, A piedi, In bici, Urbano

Cerca nella mappa

Il paese di Guadagnolo è la porta d'ingresso ad un altro mondo. Dà il benvenuto a chi arriva dall'immensa piana del Tevere e lo prepara per il dominio delle montagne. Il Monte Guadagnolo, una delle cime di rilievo della catena dei Monti Prenestini, è la prima corrugazione di questo tratto dell'Appennino da cui il mare si intravede ancora benissimo, verso ovest, e che permette di assaporare in piani-sequenza, verso est, le future catene che esploreremo.

Descrizione del sentiero

Così, prendendo a scendere verso il primo, ancora lontano, fondovalle, la prima grande meta è il Santuario della Mentorella. Luogo tanto caro a Karol Wojtyla Papa e uno dei siti di passaggio di San Benedetto. Dal Santuario il percorso si fa sentiero vero e proprio, perdendo decisamente dislivello con una serie di svolte, tagliando il versante orientale. Sotto una serie di balze si torna su strada sterrata fino ad uno spiazzo con pannello. Tralasciando la strada di destra che scende si prosegue per quella che si sviluppa inizialmente in piano, a sinistra.

La passeggiata è dolce e attraversa un bosco rado di querce, finché alla fine si perde un pò quota fino alla strada provinciale. La si attraversa per continuare su un'altra strada bianca. Percorrendola tutta, senza svolte, e superando dei canali d'acqua si fiancheggiano delle attività produttive in prossimità di un'altra asfaltata. Si cammina sulla stessa, verso sinistra, fino al bivio in salita che va verso Cerreto Laziale. Percorrendo via Costa sole per circa 300 m si devia a destra per Via della Circonvallazione percorrendola per circa 1 Km per poi deviare a destra e prendere un sentiero in lieve discesa che conduce ad una piccola aratura in piano.

Si comincia a salire in un castagneto fino a raggiungere  la provinciale SP47  e prendere poi una strada sterrata che conduce al sentiero che conduce a Rocca Canterano. Al paese, percorrere via romana che si deve lasciare a destra dopo circa 200 metri immettendosi in una strada secondaria che conduce al successivo borgo di Canterano e ancora fino ad intercettare di nuovo la provinciale  SP47. Infine, immettendosi in una strada secondaria che conduce alle rive del fiume Aniene e da qui proseguire in direzione a Subiaco.