ParchilazioParchilazio

Cammino Naturale dei Parchi
2° Tappa: Castel Gandolfo – Rocca Priora
1° Settimana

L'attraversamento del vulcano laziale

Quick info

  • Difficoltà: E
  • Distanza: 24,5 Km
  • Dislivello in salita: 943 m
  • Dislivello in discesa: 697 m
  • Tipologia: A cavallo, A piedi, In bici, Urbano

Cerca nella mappa

Descrizione Tappa: Castel Gandolfo - Rocca Priora

Lasciando le antiche vestigia di Roma, si affrontano le prime alture individuate nell'antica struttura del vulcano laziale secondo una linea guida SE-NW. Il viaggio attraverserà questo territorio dove nel 1984, per tutelare l'integrità delle sue caratteristiche naturali e culturali, è stata istituita l'area protetta del Parco Regionale dei Castelli Romani.

Tra storia e leggenda

Il percorso rappresenta una prima immersione nell'ambiente naturale e un percorso storico "a ritroso". In questi luoghi la leggenda vuole che l'origine di Roma sia Romolo, il suo primo re, discendente del re di Albalonga, Numitore. Leggenda e storia si fondono con l'ambiente naturale e le bellezze che da sempre fanno e fanno dei Castelli Romani un territorio di residenza, di studio e di svago.

Descrizione del percorso

Uscendo dal borgo di Castel Gandolfo, nota residenza estiva dei Papi, si entra nella zona boscosa del cratere del lago di Albano, che in questo tratto ospita la Via Francigena del Sud. Si prosegue in direzione di Rocca di Papa, tra boschi cedui di castagni; risalendo l'antica Via Sacra che portava al Tempio di Giove Laziale, caro ai popoli latini e romani, si raggiunge l'orlo craterico dei Campi d'Annibale nei pressi del cono di scorie di Monte Cavo. Nelle vicinanze si trova la più alta elevazione dell'intera struttura vulcanica rappresentata dal Maschio delle Faete (956 m s.l.m.). La discesa verso i Pratoni del Vivaro consente l'accesso a zone di notevole interesse come il Bosco del Cerquone, relitto di
l'antico bosco e i Pantani della Doganella, siti della rete Natura 2000, con vasche permanenti che ospitano diverse e rare specie di anfibi. L'arrivo al borgo di Rocca Priora lascia spazio a panorami mozzafiato che si estendono dalla costa tirrenica ai monti appenninici.