ParchilazioParchilazio

Mais Agostinella

  • Tipologia: Prodotti tradizionali
  • Categoria: Frutta, Ortaggi e Legumi
  • Zone di produzione: Vallepietra(RM);
    Periodo di produzione: Epoca di semina fine aprile

Il Mais agostinella è una specie erbacea appartenente alla famiglia delle graminaceae genere Zea, specie Zea mais, iscritto nel registro Volontario Regionale delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario a rischio di erosione (ai sensi della LR 15/00). Il Mais agostinella, con cariosside colore arancio a maturazione completa, è coltivato a rotazione colturale triennale, che prevede al secondo anno la patata, il fagiolo o la verza ed in chiusura di rotazione di nuovo mais. Si tratta di una coltura molto seminata in tutti i terreni, anche se preferisce vallate fertili. La semina è primaverile, ossia verso la fine di aprile, soprattutto nell'areale di Vallepietra dato che questo periodo consente il compimento del ciclo colturale rifuggendo sia i ritorni di freddo invernale, che il maltempo autunnale. La semina viene eseguita manualmente o meccanicamente e le dosi di seme impiegate sono sempre basse. Dopo la raccolta le spighe sono tra loro intrecciate con le glume ed appese ai soffitti dei magazzini al fine di consentire un graduale essiccamento delle cariossidi. In passato la granella di mais era particolarmente utilizzata nell'alimentazione degli animali e per l'ingrasso di agnelli e vitelli.

Oggi il suo utilizzo sia nell'alimentazione umana che animale è minato dalla possibile introduzione di varietà ibride molto più produttive.

In passato la granella di mais era particolarmente utilizzata nell'alimentazione degli animali e per l'ingrasso di agnelli e vitelli. Oggi il suo utilizzo sia nella alimentazione umana che animale è minato dalla possibile introduzione di varietà ibride molto produttive. Grazie alla granella vitrea questo mais è da lungo tempo utilizzato per la produzione della farina (ottenuta dalla frantumazione e successiva macinazione delle cariossidi) e la successiva preparazione della polenta tipica di Vallepietra.

La mappa di Parchilazio.it

Cerca nella mappa