Riserva Naturale Regionale

Lago di Vico

Giunto al CRAS della Riserva Lago di Vico il 400° paziente

Giunto al CRAS della Riserva Lago di Vico il 400° paziente

30 OTT 2020

di Riserva Naturale Regionale Lago di Vico

Giovedi 29 ottobre scorso il numero complessivo ANNUALE degli interventi operati dal CRAS - Centro Recupero Animali Selvatici della Riserva Naturale Lago di Vico ha raggiunto quota 400: un record assoluto sin dall'apertura del Centro.

Il 400entesimo paziente è un giovane riccio (Erinaceus europaeus) che pesa poco meno di 200 grammi, azzannato da un cane.

Se si esclude qualche ferita superficiale, l'animale è in buone condizioni, ma dato l'approssimarsi della stagione invernale e il ridotto peso, dovrà passare l'inverno nei locali del CRAS per riacquistare peso ed essere liberato in primavera.

Ricordiamo che nel caso in cui in questa stagione vengano rinvenuti esemplari in evidente difficoltà e che pesano meno di 400 grammi andrebbero portati al CRAS o gli andrebbe fornito cibo supplementare per incrementare le scorte di grasso. Non chiediamo ovviamente di pesare tutti i ricci avvistati nelle nostre campagne, ma di prestare attenzione nel caso in cui gli animali mostrassero segni di evidente sofferenza, soprattutto nel caso in cui fossero rinvenuti nelle ore diurne.