Riserva Naturale Regionale

Monte Rufeno

I FIORI D'INVERNO-LA ROSA DI NATALE

I FIORI D'INVERNO-LA ROSA DI NATALE

28 DIC 2020

di Riserva Naturale Regionale Monte Rufeno

I FIORI D’INVERNO

LA ROSA DI NATALE

I mesi invernali possono apparire lunghi e inospitali, specialmente in una terra come quella aquesiana, in cui le forti escursioni termiche caratterizzano a volte violentemente le giornate terse. Non è così. Nei boschi della Riserva Naturale ci sono piante che, quando tutto sembra sopito o morto, non solo vegetano ma addirittura fioriscono! E’ il caso dell’Elleboro, pianta appartenente alla famiglia delle Ranuncolaceae, che popola il sottobosco e sboccia proprio in questo periodo, con dei fiori che somigliano a quelli della rosa canina, per cui è noto anche come  Rosa di Natale. Conosciuto fin dall’antichità, l’Elleboro era considerato un rimedio straordinario nella cura delle malattie mentali, vero e proprio antidoto alla follia, tanto che la mitologia greca narra che Ercole guarì dalla pazzia grazie ad esso. Tutte le parti della pianta sono tossiche, per cui è sempre bene evitarne il contatto diretto. Alla specie più comune Elleboro fetido, (Hoelleborus foetidus), il cui nome è sufficientemente esplicativo, si aggiunge l’Elleboro di Boccone (Helleborus bocconei), più raro, entrambi presenti sul territorio. Data la loro bellezza e l’interesse per il periodo di fioritura, esistono ora molte varietà ed ibridi ornamentali, apprezzati nel giardinaggio.

Testo: Sabrina Di Francesco

Foto: Matteo Faggi