ParchilazioParchilazio

Duna di Capratica

La Duna di Capratica è un tratto di litorale sabbioso lungo circa 2500 metri, ricadente in parti diverse nel territorio dei comuni di Sperlonga e Fondi, classificata come ZSC (Zona Speciale di Conservazione) con codice IT6040021. Le ZSC, come anche le ZPS (Zone di Protezione Speciale) sono delle sottoclassi della classe più generale dei SIC (Siti di Importanza Comunitaria) afferenti alla rete Natura 2000. Quest'ultima, definita ai sensi della Direttiva 92/43CEE del 21 maggio 1992, cosiddetta “Habitat”, costituisce un lungo elenco di areali naturali considerati importanti ai fini del mantenimento della biodiversità all'interno dell'UE poiché ospitanti specie animali e vegetali molto rilevanti. Il processo di individuazione di ZPS e ZSC (anche se può presentare delle differenze formali tra le due) avviene per iniziativa dei singoli stati membri che inoltrano alla Commissione Europea elenchi di siti e aree che presentino i requisiti definiti dalla citata direttiva. In alcuni casi, tuttavia, qualora la Commissione determini che un'area, pur non individuata da un singolo stato, dovrebbe comunque essere annoverata nella rete, può avviare un procedimento condiviso (col singolo stato) per provvedere a riguardo. Le aree inserite nella rete Natura 2000 non sono riserve rigidamente protette dove le attività umane sono escluse; come infatti la stessa direttiva recita, all'art. 2, la tutela viene raggiunta "tenendo conto delle esigenze economiche, sociali e culturali, nonché delle particolarità regionali e locali". Soggetti privati possono essere proprietari dei siti, assicurandone una gestione sostenibile sia dal punto di vista ecologico che economico.

L’obiettivo generale di conservazione e gestione della ZSC Duna di Capratica è, quindi, quello di garantire la conservazione di specie di fauna e flora di interesse comunitario ivi presenti e della biodiversità in generale, mantenendo, o laddove necessario ripristinando, gli equilibri biologici in atto.

La gestione della Duna di Capratica è stata affidata all'Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse con la Delibera della Giunta Regionale del Lazio n. 498 del 23 luglio 2019.

Gli habitat tutelati all'interno della Duna di Capratica sono:

  • Dune mobili embrionali
  • Dune mobili del cordone litorale con presenza di Ammophila arenaria (“dune bianche”)
  • Dune con prati dei Brachypodietalia e vegetazione annua
  • Dune costiere con Juniperus spp.

 

Specie (animali e vegetali) presenti nel sito:

  • Bufo viridis (Rospo Smeraldino)
  • Lophyridia littoralis (Coleottero Carabide)
  • Stenostoma rostratum (Una specie di coleottero)
  • Xerosecta contermina (Polloneriella)
  • Pancratium maritimum (Giglio di Mare)

Area protetta: Duna di Capratica

Tipo: Zona Speciale di Conservazione (ZSC)

Ambito territoriale: Latina

Estensione: 30,15

Ente di Gestione: Parco Riviera di Ulisse

Comuni: Comune di Fondi, Comune di Sperlonga

Cerca nella mappa