Progetto regionale "Ossigeno": il Parco Monti Ausoni partecipa alla Festa dell'Albero 2020

Progetto regionale "Ossigeno": il Parco Monti Ausoni partecipa alla Festa dell'Albero 2020

19 NOV 2020

di P.N.R. Monti Ausoni e Lago di Fondi
Venerdì 20 novembre a Monte San Biagio (LT) e sabato 21 novembre 2020 all’interno della Riserva Naturale del Lago di Canterno (FR) Venerdì 20 novembre 2020, dalle ore 9,30, l’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi partecipa alla Festa dell'Albero 2020 organizzata presso la Sede Centrale dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Monte San Biagio (LT), per rinnovare l’impegno per il nostro Territorio e promuovere l’importanza del verde. L’azione si svolgerà nel cortile della scuola con la partecipazione dei bambini delle classi di seconda elementare. Per l’occasione saranno piantati degli alberi di leccio, forniti dall'Ente Parco. Le altre classi del Comprensivo che non partecipano all'evento per ragioni legate al Covid-19, riceveranno da parte del Parco Monti Ausoni ghiande, terriccio e vasetti per seminare in classe gli alberi di leccio che saranno protagonisti delle Feste dell'Albero future. Sarà anche l’occasione per ribadire l’importanza delle azioni, delle strategie e degli interventi in atto per la conservazione del patrimonio naturalistico e socioculturale della Sughereta di San Vito, presente nel territorio del Comune di Monte San Biagio e rientrante all’interno del Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi. Sabato 21 novembre 2020, altra piantumazione di alberi autoctoni nella Riserva Naturale del Lago di Canterno, sempre per celebrare la Giornata Nazionale dell'Albero in collaborazione con Legambiente Fiuggi APS, e precisamente nell'area antistante la Casa del Lago, ricadente all'interno del Comune di Trivigliano (FR). Un’area protetta regionale, la cui gestione risulta affidata all’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, il quale, al fine di promuovere iniziative di sviluppo compatibile con la tutela dell'ambiente e di conservazione ed incremento della biodiversità, all'interno della Riserva Naturale, ha recentemente sottoscritto anche un contratto di comodato d'uso gratuito con Enel Spa. Nell'ambito di tale iniziativa, che rappresenta un concreto contributo al mantenimento della biodiversità, e in particolare alla nidificazione delle specie di uccelli acquatici presenti nell’area protetta, si evidenzia che saranno piantumate esclusivamente essenze arboree appartenenti a specie autoctone presenti nella vegetazione ripariale del bacino di origine carsica del Lago di Canterno. Insomma, due giornate per rinsaldare le finalità del Progetto “Ossigeno”, promosso dalla Regione Lazio per contrastare il cambiamento climatico, per compensare le emissioni di CO2, e per proteggere la biodiversità, attraverso una grande piantumazione, su tutto il territorio laziale, di alberi e arbusti autoctoni certificati. Un progetto di tutte e di tutti, una svolta green per fare del Lazio la regione della sostenibilità ambientale.