Uomo e Territorio

Trevinano
Nella foto: Trevinano

Trevinano

Piccolo centro di origine etrusca, dopo l’età romana e l’alto medioevo divenne possedimento prima dei Visconti di Campiglia, poi dei Monaldeschi, quindi del marchese Gian Mattia Bourbon del Monte col favore della Camera Apostolica. Nel 1910 la marchesa Stephanie, ultima erede del ramo, sposò il principe Paolo Boncompagni Ludovisi e la proprietà – il castello e annessa tenuta di 3000 ettari – passò in seguito alle figlie Ippolita e Agnese.

Le scarse notizie che si hanno risalgono alla metà del XII secolo, periodo tormentato da frequenti scontri tra aquesiani e gli orvietani. Ma le origini del castello di Trevinano possono rifarsi probabilmente alla necessità di presidiare la via Francigena, frequentatissima strada di comunicazione tra Roma e il nord dell’Italia e dell’Europa. Ancora oggi sul portale del castello si può ammirare lo stemma dei Monaldeschi della Cervara, per tre secoli proprietari del maniero.