ParchilazioParchilazio

L'estate record delle tartarughe nel Lazio

Mai così tanti nidi e nascite

A sorpresa, nelle notte del 13 settembrea, dalle sabbie dello stabilimento La Bussola ad Ostia, sono emerse una trentina di piccole tartarughe marine.
Il nido era stato deposto verso la fine di luglio, ma purtroppo le tracce erano state talmente calpestate da non renderlo più riconoscibile.
Dopo circa 53 giorni, i piccoli sono spuntati con le prime luci del mattino.
Il personale dello stabilimento li ha raccolti ed ha avvisato la Capitaneria di Porto che, a sua volta, ha attivato la Rete Tartalazio che è intervenuta immediatamente per mettere in sicurezza sia i piccoli che il nido, dal quale potrebbe ancora uscire qualche neonato.
Poi, in serata, con la protezione del buio contro i predatori, i piccoli nati sono stati liberati in mare.
Nelle prossime notti continuerà il monitoraggio del nido nella speranza di nuove nascite.

Con questo, sono 10 i nidi individuati e seguiti quest'anno lungo le coste del Lazio, con un numero di nascite che si avvicina ai 500 piccoli, un numero impressionante, considerando il fatto che il primo nido nel Lazio è stato individuato nel 2016 e le prime nate sono state seguite solo nel 2018.

Il trend di nidificazione è passato da 1 o 2 nidi l'anno, ai 6 dello scorso anno, fino ai 10 del 2021. La prossima schiusa di un nido monitorato è attesa a Terracina per la prossima settimana.

La mappa di Parchilazio.it

Cerca nella mappa