Parco dei Castelli Romani: le attività proposte per l'anno scolastico 2020-2021

Parco dei Castelli Romani: le attività proposte per l'anno scolastico 2020-2021

30 SET 2020

di Parco Naturale Regionale Castelli Romani

Con l’avvio del nuovo anno scolastico 2020/2021 il Parco regionale dei Castelli Romani, come ogni anno, presenta le proposte di attività per gli studenti sull’educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile. Due tematiche che interagiscono e si completano a vicenda e che rappresentano un obiettivo cui tendere con convinzione, fin dai banchi di scuola.

La conservazione delle risorse naturali del nostro Pianeta è la priorità da perseguire per le aree naturali protette ed in questo l’educazione dei giovani riveste un ruolo fondamentale, soprattutto se si vogliono modificare comportamenti dannosi ormai radicati, per avvicinarsi a un modello di economia circolare che rispetti l’ambiente. L’educazione ambientale è trasversale e riguarda numerosi ambiti dell’apprendimento sui quali è necessario agire a partire dall’infanzia, affinché stimoli e curiosità, sviluppandosi, si trasformino in consapevolezza e conoscenza approfondita di quel patrimonio ambientale al quale siamo legati e di cui dobbiamo avere a cuore la tutela.   

"Sappiamo che quest’anno scolastico è complicato e condizionato dal Covid19 e dalle regole da adottare per contenerlo - commenta il presidente del Parco, Gianluigi Peduto - ci rendiamo conto che gli istituti scolastici sono in prima linea. Come Ente Parco facciamo la nostra parte proponendo le attività didattiche e mettendoci a disposizione e a supporto degli insegnanti e per gli studenti".

Modalità e tempi verranno concordati scrupolosamente con i dirigenti scolastici e gli insegnanti. I progetti sono calibrati su due giornate: una in classe e una sul campo ma, in base alle esigenze, si potrà condensare tutto in una uscita sul territorio, senza svolgere l’attività in classe.