Ipogeo di Santa Pupa a Manziana

Ipogeo di Santa Pupa a Manziana

13 GEN 2020

Ipogeo di Santa Pupa o degli Occhialoni, Manziana (Roma)

Ai margini del bosco di Macchia Grande a Manziana è possibile osservare una galleria lunga 130 metri. Inizialmente ampia, successivamente, in prossimità del pozzo superiore detto "occhialone", la galleria si restringe diventando un ipogeo con ingresso ad arco. All'interno su entrambi le pareti laterali sono scavati una serie di 84 cubicoli regolari, interrotti da una frana della collina soprastante. Il nome di Santa Pupa nel territorio di Manziana indica un antico borgo medievale fortificato, acquisito insieme al bosco nel 1290 dall'Ordine religioso Ospedaliero del Santo Spirito. L'utilizzo e la datazione di questo particolare ipogeo è ancora sconosciuto. Rara testimonianza storica documentata fotograficamente (foto di Roberto Maldera) all'interno dell'ipogeo è la doppia croce patriarcale scolpita sopra una delle 84 nicchie, simboleggiante l'Ordine religioso ospedaliero del Santo Spirito.
L'ipogeo risulta censito nel catasto Nazionale delle Cavità artificiali ed è visitabile, anche se con qualche difficoltà.

Foto di Roberto Maldera  @robertomaldera