Parco Naturale Regionale

Valle del Treja

Canadair durante un intervento nel Parco - foto Archivio Parco

Il Piano antincendio

17 GIU 2019

di Parco Naturale Regionale Valle del Treja

Sorveglianza attiva e pronto intervento per la tutela dei boschi

 

Il Parco anche quest’anno ha attivato un intenso servizio di sorveglianza antincendio per tutelare i boschi e il patrimonio naturale, custodito soprattutto nelle forre del Treja. L’attività è pianificata dettagliatamente e ogni anno il Parco aggiorna il Piano antincendio boschivo in modo conforme al Piano antincendio regionale. Il periodo di massima allerta è compreso tra il 15 giugno e il 30 settembre. Si individuano le aree a maggior rischio e si definiscono le attività di prevenzione, finalizzate a ridurre la possibilità di incendi. Oltre alle ricorrenti campagne di sensibilizzazione, si svolge una continua sorveglianza del territorio e di pronto intervento in caso di focolai, che si innescano frequentemente in aree agricole o lungo le strade.


Tra il 1998 e il 2018 il personale del Parco è intervenuto complessivamente su 120 incendi, i tre quarti dei quali hanno interessato aree inferiori ai due ettari. La ridotta superficie coinvolta è in molti casi da mettere direttamente in relazione all’efficacia dell’azione svolta, la cui tempestività ha consentito di contenere gli incendi limitandone la propagazione su estensioni più vaste. Il Parco garantisce il controllo di un territorio ben più vasto dei suoi confini per 13 ore al giorno: dai dati storici emerge infatti una capacità di intervento su circa 6.000 ettari.

Si ricorda che nel periodo di massima allerta è vietato accendere fuochi.

Scarica in alto a destra il Piano Antincendio 2019, approvato con delibera del comitato di gestione n.  13 del 16/05/2019.