Parco Naturale Regionale

Valle del Treja

Monte Gelato

La valle del Treja, da Monte Gelato a Calcata

L'itinerario in pillole
Medio - Difficile n.d
3h e 30m 7,0 km

Sentieri del Parco: 001, 002, 019, 009

Lunghezza: 7 km

Difficoltà: EE nel tratto dalle cascate di Monte Gelato alla Fonte di Virginio, E/T nei tratti successivi

L’itinerario che dalle cascate di Monte Gelato arriva a Calcata, passando per Mazzano Romano, è sicuramente uno dei più interessanti e completi della zona per la varietà e la bellezza degli ambienti attraversati. Il percorso richiede circa tre ore e mezza e, oltre a calzature adeguate, sono necessarie cautela e attenzione soprattutto nel tratto iniziale, raccomandato solo agli escursionisti esperti e da fare solo con buone condizioni metereologiche.

Il punto di partenza è alle Cascate di Monte Gelato, in corrispondenza del sentiero sulla sponda sinistra del fiume Treja, segnato con il numero 001. Inizialmente il tracciato segue una comoda strada, superate le cascate si restringe e si arrampica sul costone tufaceo. Questo tratto è stato sistemato con scalini e cavi di acciaio per agevolare il passaggio, richiede però attenzione e calzature adeguate alle passeggiate in montagna, è inoltre da evitare in caso di cattive condizioni metereologiche, come pioggia o forte vento, che aumentano il rischio di scivolare o di caduta massi. Superato questo tratto, l’itinerario non presenta particolari difficoltà. Si attraversa una zona ricca di risorgive e rivoletti d’acqua, bella ma un po’ fangosa, quindi dopo una decina di minuti si incontra un piccolo affluente proveniente dalla Fontana Salsa o Fonte di Virginio, da superare con un facile guado. Si prosegue con una serie di saliscendi in mezzo al bosco, continuando sempre per il percorso più vicino al fiume. A circa un quarto d’ora dall’affluente, il sentiero devia decisamente verso sinistra per incrociare quasi subito un percorso più ampio. Si continua nella stessa direzione di marcia risalendo a mezza costa sulla collina: si riconoscono i segni di vecchi terrazzamenti in pietra e il sentiero è spesso scavato nel tufo. Quindi si scende nuovamente verso destra accanto ad un ampio pascolo. Proseguendo, dopo circa un’ora e mezza di cammino da Monte Gelato, si arriva a Mazzano Romano. Raggiunto il centro storico, si prosegue lungo Via del Lavatoio. La strada, segnata con il numero 002, scende rapidamente fino alla costruzione del vecchio lavatoio, superato il quale si svolta a destra lungo il sentiero che porta in pochi minuti al Treja. Si prosegue tra una serie di saliscendi, seguendo il corso del fiume, fino a raggiungere la strada provinciale in prossimità del confine tra le province di Roma e Viterbo. Si attraversa la strada asfaltata e si prende la strada sterrata sulla sponda sinistra del Treja, il cui accesso e limitato ai veicoli da una  sbarra, seguendo il segnale del Parco 019. Dopo circa un chilometro e mezzo, sviluppati tutti lungo il fiume, all’ombra di grandi pioppi e salici, si raggiunge un ponte di legno che permette di attraversare il Treja. Ci si trova così sotto la rupe di Calcata, che è possibile raggiungere, con una ripida salita, seguendo il sentiero 009.

Dai un voto all'itinerario

Lascia un commento

  • Natura in Campo