Parco Naturale Regionale

Valle del Treja

Gli scavi a Pizzopiede agli inizi del '900 - foto Archivio Parco

Domenica 26 maggio - Visita guidata sulle tracce dei Falisci

il 26 maggio 2019

di Parco Naturale Regionale Valle del Treja

Partendo dalla necropoli de I Tufi, la più antica delle necropoli di Narce posta nella vallata scavata dal Fosso della Mola di Magliano, con sepolture datate all'età del Bronzo e alla prima età del Ferro, percorreremo il sentiero che porta alla vetta dell’altura di Pizzo Piede. Qui nei pochi saggi di scavo compiuti nel XX secolo nell’abitato dell’antica città falisca, furono rinvenuti tratti delle mura difensive in blocchi di tufo, parte di una strada selciata e i resti di un poderoso edificio, probabilmente un tempio ancora parzialmente visibile, nonché alcune tombe a camera perfettamente conservate e visitabili. Proseguiremo poi verso Sud, dove in antico passava la strada che da Narce conduceva alla vicina città etrusca di Veio. Lungo questo percorso giungeremo infine presso “La Rocchetta”, nota tra gli archeologi come “Quota 210”, un piccolo colle a strapiombo sul sottostante fosso della Mola di Magliano al quale si accedeva attraverso una suggestiva scala scavata nella parete di tufo e che conserva ancora lunghi tratti delle antiche fortificazioni falische, ricordo della probabile funzione difensiva e strategica del piccolo pianoro.

Domenica 26 maggio "Lungo la via per Veio: dalla necropoli de I Tufi al fortilizio di "Quota 210"

Partenza ore 9,30 MAVNA piazza Giovanni XXIII Mazzano Romano

Difficoltà media - Durata 6 ore - Lunghezza 7 chilometri

Prenotazione Amici del MAVNA 333 9299706

  • Natura in Campo