Faina
Nella foto: Faina

Faina

Nome scientifico: Martes foina

Nome comune: Faina

Carnivoro della famiglia dei mustelidi, la faina è tra i predatori più diffusi degli ambienti rurali del Lazio. Dal corpo slanciato ed allungato lungo 40-50 cm, presenta una pelliccia morbida di colore bruno-grigio, più scura su dorso, arti e coda. E' simile alla martora, da cui si differenzia soprattutto per il colore e la forma della pettorina (macchia sul petto della pelliccia), che parte dalla gola e si biforca nella parte interna degli arti anteriori: nella faina è bianca e spesso divisa da una striscia di pelo scuro, mentre nella martora non è divisa e di colore giallastro più o meno intenso. Vive in ambienti diversi, dalle montagne alle zone di pianura, nei boschi come negli ambienti coltivati pur se la preferenza va alle aree con alternanza di boschi e colture. La sua dieta alimentare può comprendere piccoli roditori ed uccelli, vegetali (frutta) e coleotteri, carogne e altro.