Parco Naturale Regionale

Monti Ausoni e Lago di Fondi

Il Parco di Villa Cantarano a Fondi LT riapre alla libera fruizione dei cittadini

Il Parco di Villa Cantarano a Fondi LT riapre alla libera fruizione dei cittadini

9 AGO 2019

di P.N.R. Monti Ausoni e Lago di Fondi

Decisione voluta dal presidente Bruno Marucci dell'Ente Parco Naturale Regionale  Monti Ausoni e Lago di Fondi.

Dopo i lavori e gli interventi effettuati dall'Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, il Parco di Villa Cantarano (oasi verde della città di Fondi), per decisione del presidente Bruno Marucci, ritorna alla libera fruizione dei cittadini.

Tutti i giorni, dalle ore 8,00 alle ore 20,00 sarà possibile godere di un grande spazio di verde pubblico posto lungo le mura del versante sud-ovest dell'antico castrum romano e quindi soggiornarvi, con il dovuto rispetto della pregevole biodiversità esistente.

Sarà vietato, tassativamente, l'ingresso ai cani e altri animali (per i quali sono state predisposte altre aree) e tutto il Parco di Villa Cantarano sarà controllato da telecamere di videosorveglianza.

Villa Cantarano è situata tra piazza Porta Vescovo e via Damiano Chiesa a ridosso della cinta muraria di Fondi che rappresenta il monumento antico più caratteristico della città.

Restaurata nel 2007 dalla Regione Lazio sui resti di un antico complesso architettonico. È attualmente sede dell’Ente Regionale Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi.

Nell’annesso giardino si possono osservare due tratti delle antiche mura della città e alcuni reperti archeologici romani. Notevole la “Torre d’angolo”, appartenente all’antica cinta romana quadrata della città.

Contiene diverse piante di specie autoctone della macchia mediterranea. Il famoso “albero del pepe” racconta di storie di amore che in tanti decenni passati, sono sbocciate e vissute sotto la protezione dei suoi rami.