Recuperata tartaruga marina
a Santa Marinella

Recuperata tartaruga marina
a Santa Marinella

21 NOV 2019

di Direzione Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette

Ieri mattina, 20 novembre, nei pressi di Santa Marinella (RM), un gruppo di pescatori ha ritrovato, travolta dalle mareggiate e gettata sulla spiaggia, una tartaruga marina in serie difficoltà.

Il povero animale, oltre ad essere rovesciato sul dorso, aveva una zampa gravemente ferita ed un amo in bocca. I pescatori hanno operato velocemente quanto delicatamente per estrarre l’animale dal cumulo di materiali spiaggiati che l’intrappolavano. Il video che hanno ripreso testimonia la cura e l’attenzione riposta nel salvataggio della tartaruga. Avvisata la Capitaneria di Porto, sono intervenuti i Guardiaparco della Riserva Regionale di Macchiatonda che fanno parte della Rete Regionale TARTALAZIO per il recupero delle tartarughe marine, che hanno trasportato l’esemplare al centro di Primo soccorso presso Zoomarine, a Torvajanica, dove sono state prestate le prime urgenti cure ed effettuate le prime analisi. Ma già nella giornata di oggi, la tartaruga, insieme ad un altro esemplare recuperato pochissimi giorni fa sulla costa del Circeo, verrà trasferito al Centro specializzato della Stazione Zoologica Anton Dorhn di  Napoli, a Portici, per le cure e la riabilitazione.

Speriamo si riesca a recuperare per restituirla al mare, ormai non prima della prossima primavera.

Un grazie va ai pescatori che hanno recuperato l’esemplare, al corpo delle Capitanerie di porto, a tutto il personale di TARTALAZIO, a Zoomarine ed all’Anton Dohrn, per l’efficienza nel recupero, nel trasporto e nel soccorso di questo e di tutti gli esemplari che arrivano in difficoltà lungo le coste del Lazio. Cogliamo l’occasione per ringraziare anche il personale del Corpo dei carabinieri Forestali di Fogliano per la partecipazione alle operazioni di recupero dell’esemplare spiaggiatosi a Sabaudia.

Guarda il video