Continua l'impegno della Regione Lazio per la conservazione dell'orso bruno marsicano

Continua l'impegno della Regione Lazio per la conservazione dell'orso bruno marsicano

31 GEN 2019

di Direzione Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette

Nella seduta del 29 gennaio, la Giunta Regionale ha approvato la deliberazione con la quale la Regione Lazio si impegna a realizzare azioni concrete per la conservazione dell’orso bruno marsicano, come già fatto negli ultimi anni con altre deliberazioni ad hoc.

L’orso bruno marsicano Ursus arctos marsicanus è una sottospecie dell’orso bruno Ursus arctos arctos che vive solo nell’Appennino Centrale, cioè in Abruzzo, Molise e Lazio e sporadicamente nel sud di Umbria e Marche; la popolazione è ridotta a circa 50 individui, di cui ogni anno si riproducono non più di 4 - 5 femmine, è di pochi giorni fa la notizia che nel 2018 si sono riprodotte almeno 4 femmine e sono stati contati 11 cuccioli: numeri bassissimi che, associati a un’altissima mortalità causata dall’uomo, rendono bene l’idea di quale sia il rischio di estinzione per questa popolazione e di quanto e quale impegno sia necessario da parte di tutti per la sua conservazione.

Con la deliberazione di Giunta Regionale n. 33 del 29/01/2019 la Regione Lazio ha individuato le priorità di intervento per gli anni 2019 - 2021, priorità che hanno tutte il fine ultimo di ridurre la mortalità dell’orso e garantire che gli ambienti in cui l’orso vive e potrà vivere in un futuro prossimo non siano degradati; per esempio, una priorità è la riduzione del rischio di investimento sulle strade, un’altra è l’approvazione dell’area contigua (art. 32, legge 394/1991) del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, un’altra ancora è l’attività di antibracconaggio. In più con la stessa deliberazione la Regione Lazio si è impegnata a rinnovare l’accordo con vari enti pubblici (le regioni Abruzzo e Molise, i parchi nazionali della Majella e d’Abruzzo, Lazio e Molise, il Carabinieri Forestali) per realizzare in modo coordinato le azioni del Piano d’Azione nazionale per la Tutela dell’Orso Marsicano PATOM.  L’auspicio è che questo atto dell’amministrazione regionale contribuisca in modo significativo alla tutela di questo mammifero unico ed esclusivo del nostro territorio.

Per saperne di più:
Scarica il Pieghevole parchilazio
Il protocollo di monitoraggio dell’orso bruno marsicano nel Lazio
Rapporto orso marsicano 2017
Le FAQ sull’orso marsicano

Foto archivio Riserva Montagne della Duchessa

Lascia un commento