Rassegna stampa

Daini nel Parco del Circeo, Legambiente propone accordi per accoglierli nei Parchi limitrofi

21 GEN 2020

E’ un vero e proprio caso in cerca di soluzioni quello del sovrappopolamento dei daini nel parco nazionale del Circeo.
Per preservare la biodiversità del parco nazionale del Circeo bisognerebbe procedere all’eradicazione di un 35% di tale popolazione animale. Per Legambiente la soluzione c’è e si tratta di un prelievo non cruento degli animali e del conseguente trasferimento e accoglimento degli stessi nei parchi regionali vicini. Lo afferma in una nota Dino Zonfrillo, presidente del circolo Legambiente Sud Pontino, riprendendo anche la posizione assunta da Stefano Raimondi del circolo di Sabaudia e Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio. Con l’aiuto di esperti naturalisti e botanici si valuterà l’eventualità di sterilizzare gli animali e si vaglieranno le possibilità di accordi tra enti. La proposta è stata infatti preannunciata al Parco naturale dei Monti Aurunci con sede a Campodimele, uno tra i tredici istituti del Lazio più grandi per estensione, e al Parco Riviera di Ulisse con sede a Gaeta.

Fonte:  latinaquotidiano.it 

Leggi articolo completo su latinaquotidiano.it