Castel di Tora

Castel di Tora (RI)

Come Collalto Sabino, è incluso nei “cento borghi più belli d’Italia”. Le ragioni sono molteplici: Antuni e i paesaggi innanzitutto, ma anche l’aspetto curato e ben conservato del centro storico medievale che culmina nella piazzetta – belvedere, la torre poligonale del secolo XI che vigila sui passanti, la chiesa di S. Giovanni con il campanile su cui crescono mentuccia e violacciocche, la barocca fontana del Tritone nella piazza principale, le mura e le torrette trasformate in case, gli archi e le cantine.

Secondo una tradizione secolare, la prima domenica di quaresima tutto il paese è in piazza per la Festa del Polentone, cotto all’aperto sul fuoco in un ampio calderone e condito con sugo magro di baccalà, aringhe, tonno e alici. Le fette di polenta vengono tagliate con uno spago imbevuto nel gustoso olio extravergine di oliva della Sabina.