Riserva Naturale Regionale

Tuscania

Uomo e territorio in Riserva Naturale Regionale Tuscania

Uomo e territorio

Nel territorio della Riserva, dai caratteri ancora spiccatemente rurali, il magnifico centro storico e le chiese monumentali di Tuscania attraggono come un magnete ogni visitatore.

Storia del territorio

La prima occupazione dei colli dove sorge la città di Tuscania risale all'età del Bronzo. Successive testimonianze riguardano l'età del Ferro e, naturalmente, l'epoca etrusca. L'abitato sorgeva infatti a controllo del crocevia tra il tracciato che sarà della via Clodia, più o meno parallelo alla costa, e quello che da Tarquinia muoveva verso l'interno e il lago di Bolsena. La conquista romana risale alla prima metà del III sec. a.C. e Tuscana, questo il nome all'epoca, dopo la guerra sociale diventa municipio. Massima potenza e splendore la città l'ottiene nell'XI secolo, allorché controlla anche i territori di Viterbo, Tarquinia, Civitavecchia e Blera. Non a caso, a quell'epoca (con interventi nei secoli successivi) risalgono i suoi monumenti principali, come le chiese basilicali di Santa Maria Maggiore e San Pietro, la cinta muraria, palazzi e torri.

Primavera: fiera dei cavalli "Nitriti di Primavera"

Maggio: festa della Madonna Liberatrice

Estate: eventi "Tuscania Città della Musica" e "Tuscania Teatro"

Agosto: festeggiamenti per i Ss.Martiri