Uomo e Territorio

Museo del Medioevo Ebraico di Fondi
Nella foto: Museo del Medioevo Ebraico di Fondi

Museo del Medioevo Ebraico di Fondi

La valorizzazione della struttura è stata resa possibile grazie al  progetto “Completamento del Museo del Medioevo Ebraico” realizzato attraverso un finanziamento ottenuto dall'Ente partecipando al bando pubblicato nell'ambito del Programma Operativo Regione Lazio, Fondi Europei, denominato  “POR FESR Lazio 2007/2013 – Attività II.4  “Valorizzazione delle strutture di fruizione delle aree protette”- Fase III – Progetto di Area Vasta”.

Il Museo Ebraico è nato per valorizzare la Giudea, l’antico quartiere ebraico di Fondi e quella che si presume essere l’antica sinagoga, la cosiddetta “Casa degli spiriti”. L’intento è di recuperare e valorizzare la memoria e le testimonianze della presenza di tale comunità assente dalla città di Fondi da circa 500 anni, che probabilmente si stabilì in zona già dalla tarda antichità e vi restò fino alla metà del 1500 circa. Il Museo Ebraico potrà rappresentare un ulteriore elemento di interesse del territorio e un centro promotore di eventi culturali, di attività didattiche ed altre iniziative, tra cui quelle di sostegno agli studi e alle ricerche storiche nel settore.

Lo spazio espositivo è stato ricavato negli stessi locali della probabile antica sinagoga. Sono state allestite cinque sale, disposte su due piani, arricchite da preziosi tessuti, da arredi in legno di pregio, alcuni dei quali intarsiati a mano. Gli oggetti in mostra consistono in riproduzioni o in manufatti provenienti da varie regioni del mondo e consentono di approfondire diversi aspetti della cultura ebraica.

Apertura al pubblico:

dal martedì alla domenica: 09.00-13.00 / 16.00-20.00

lunedì: chiusura

costo del biglietto d’ingresso: € 1.00 a persona

info: 0771/513644

Articolazione del Museo:

SALA 1 GLI EBREI. STORIA E CRONOLOGIA. Si ripercorre la storia dell’antico popolo ebraico dalle origini, fino a trattare il tema della presenza ebraica nel centro-sud Italia fino al 1550.

SALA 2 GLI EBREI A FONDI. Si riportano le testimonianze sulla presenza ebraica a Fondi nel medioevo. Si approfondiscono alcuni aspetti della vita quotidiana che caratterizzano la cultura ebraica, come ad esempio le regole dell’alimentazione, le principali festività nonché le tappe significative della vita di un individuo nella società ebraica.

SALA 3 I LUOGHI DI CULTO. In questa sala è stato riprodotto l’ambiente di una sinagoga medievale. I pannelli forniscono notizie sulle sinagoghe medievali e sulla sinagoga di Fondi; sono inoltre esposti e descritti gli oggetti in uso nella liturgia ebraica.

SALA 4 L’ARTE DELLA TESSITURA E LA TECNICA DELLA TINTURA. Viene sottolineata l’importanza di tale attività commerciale nella vita della comunità ebraica, la ricaduta positiva nell'ambito dell’economia, tenendo conto dell‘alto valore artistico di tale mestiere.

SALA 5 ATTIVITÀ IN CAMPO FINANZIARIO DEGLI EBREI DALLE ORIGINI AL 1500 NELL'ITALIA CENTRALE E MERIDIONALE. Anche le attività in campo finanziario sono state gestite e ben sviluppate dalla comunità ebraica stabilita a Fondi. Viene dato spazio anche all'arte medica, un’altra occupazione in cui gli ebrei si distinsero.