La "Cattedrale" di Camposoriano
Nella foto: La "Cattedrale" di Camposoriano

La “Cattedrale” di Camposoriano

E’ il simbolo del Monumento Naturale di Camposoriano.
Si tratta di un corpo roccioso di 18 metri, chiamato in tanti modi: Carciofo, Pinnacolo, Piramide di Roccia, Rava di San Domenico, Cattedrale.
L’elemento mistico è stato spesso associato a questa magnifica roccia dalla tradizione popolare, probabilmente perché le strapiombanti pareti ed i pinnacoli erosi ricordano nel complesso le torri di una cattedrale gotica. Resti di antichi mattoni che chiudono una nicchia naturale indicano inoltre la sede di una immagine votiva. La dedica della Rava a San Domenico è stata data, a quanto sembra, da un monaco benedettino che frequentava questi luoghi.
Tecnicamente la “Cattedrale” è un hum, cioè un rilievo residuale di calcare che si erge sul fondo di un piano carsico. Nella piana di Camposoriano si ergono numerosi hum; sono il risultato dell’intenso carsismo che modella tutta l’area.