Uomo e Territorio

Castello di Carlo Magno

Edificio di notevole fascino a cui sono legate alcune delle leggende della tradizione locale, come quella che fa derivare il suo nome dal presunto soggiorno del sovrano franco in questi luoghi alla volta di Roma per l'incoronazione ad Imperatore.

La struttura muraria dell'immobile però, composta da blocchi di tufo di altezza costante, fornisce una datazione intorno al XIV secolo; tant'è che nel 1367, in un inventario di beni dell'Ospedale del Santo Spirito in Sassia, viene riportata la presenza sul mons Sancti Iohannis (Colle San Giovanni e, in seguito, Colle Savorelli) di un palatium comitis Anguillarie  identificabile con una delle strutture facenti parte del castrum della famiglia Anguillara.

Attualmente l'edificio è di proprietà della famiglia Staderini.