Ente Parco

Riviera di Ulisse

Banner iniziativa

Presentazione di InMovimento. Progetto di Educazione ambientale di contrasto alla Sindrome da deficit di natura

il 19 febbraio 2019

di Ente Parco Riviera d'Ulisse

Martedì 19 Febbraio 2019 alle ore 17:00 - Incontro formativo per la presentazione di InMovimento.

Labter di Scauri, Via Appia (loc. EX SIECI)

Il Programma della giornata si articolerà in:

Saluti di accoglienza
● Ing. Roberto Rotasso - Direttore dell'Ente Parco Riviera di Ulisse
● Dr.ssa Paplomatas Alessia - Dirigente Area Educazione Ambientale, Direzione Regionale Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette, Regione Lazio.

Relazioni
"L'Educazione Ambientale dell’Ente Parco: obiettivi, finalità e offerta didattica".
A cura del dr. Salvatore De Maio - Responsabile Servizio Educazione ambientale dell’Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse
"Presentazione del progetto In Movimento".
A cura della dr.ssa Rossella Costigliola, Psicologa e Psicoterapeuta - Associazione Gli Equilibri Naturali.
"Vivere la natura: percorsi possibili".
A cura di Claudia Morano - Responsabile Associazione Gli equilibri Naturali.
"I parchi avventura: giocare in natura".
A cura di Stefania Gionta dr.ssa in Scienze dell’educazione - Associazione Gli Equilibri Naturali.

Una questione da pensare insieme
●“Natura Madre”: perché riavvicinare il bambino alla natura e la natura al bambino.
Conduce il confronto Rossella Costigliola.
 

L’Ente Parco Riviera di Ulisse e l’associazione Gli Equilibri Naturali daranno il via, con un incontro formativo presso la sala conferenze del Labter di Scauri, a “InMovimento”, un progetto di educazione ambientale volto al riavvicinamento dei bambini alla vita in natura. Finalità del progetto è il contrasto al cosidetto "deficit di natura" ossia la riduzione dell'uso dei sensi che, recenti studi, fanno dipendere dalla mancanza di attività svolta in natura durante l’infanzia. Questa è ormai riconosciuta come concausa dell'obesità giovanile, dell'indebolimento della struttura fisica e delle capacità psicomotorie, ma anche della dipendenza dai supporti informatici, dell'iperattività e della mancanza di autostima fino ad arrivare alla ridotta competenza nella valutazione rischi.
In Movimento prende spunto dal Progetto “Ambiente, clima e promozione della salute dei bambini” del Ministero della Salute, in collaborazione con il Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie, in sinergia con l’Istituto Superiore di Sanità ed il Consorzio Universitario per la ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente ed il Dipartimento Regionale di Epidemiologia del Lazio.
È finalizzato ad attivare collaborazioni con gli Enti Parco e le Associazioni accreditate avviando una campagna di promozione e sensibilizzazione di attività a contatto con la natura.
I fruitori finali del progetto saranno gli alunni delle scuole primarie, ma durante questo primo incontro formativo (rivolto a docenti, educatori e genitori) verranno illustrati i vari aspetti della sindrome da deficit di natura e le strategie del progetto InMovimento: il contesto naturale della Riviera di Ulisse e il percorso esperienziale del parco sospeso di Gianola saranno la palestra/laboratorio in cui si metterà in luce e poi si proverà a fronteggiare il fenomeno. Agli intervenuti sarà somministrato questionario anonimo sulla relazione uomo-natura.