Partita la campagna "Occhio alle tartarughe"

Partita la campagna "Occhio alle tartarughe"

8 LUG 2019

di Direzione Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette

È partita la campagna “Occhio alle tartarughe” promossa dalla Rete Regionale TartaLazio in collaborazione con Sea Shepard. Centinaia di locandine sono state affisse negli stabilimenti balneari della costa Laziale per sensibilizzare il pubblico sulla potenziale presenza di nidi di tartaruga marina sulle spiagge. Difatti, negli ultimi tre anni sono stati registrati e monitorati 4 nidi di Caretta caretta lungo tutta la costa laziale (compreso uno sull’isola di Ventotene), con la nascita di 34 tartarughini lo scorso anno nei pressi di Marina di Capalbio.

Le tartarughe escono dal mare generalmente di notte ma, con la presenza di persone sulla spiaggia in corrispondenza di bar, campeggi, ristoranti e stabilimenti, come negli scorsi anni non è improbabile incontrarle. Al momento dell’avvistamento si deve effettuare immediatamente una chiamata alla Capitaneria di Porto (n. 1530), che provvederà ad allertare il coordinamento della Rete per la messa in sicurezza del nido. L’animale è molto sensibile e quindi non deve essere infastidito con rumori, suoni, luci o flash delle macchine fotografiche: è invece importante segnare con la massima precisione possibile il punto di deposizione delle uova affinché sia facile intervenire sul nido.

scarica la locandina