Scogliera della Riserva di Tor Caldara

Ruba reperti archeologici nella Riserva di Tor Caldara: arrestato

6 MAR 2018

di Direzione Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette

Controlli e appostamenti notturni hanno dato i loro frutti: preso un ladro di reperti archeologici. Nella Riserva di Tor Caldara, lungo il litorale romano, la settimana scorsa i carabinieri della stazione di Anzio e della Stazione di Lavinio Lido di Enea, anche grazie alla collaborazione dei guardiaparco della Riserva, hanno arrestato una persona già nota alla giustizia per furti di beni archeologici.

Nella Riserva si trovano infatti i resti di una villa romana, saccheggiata dall’uomo preso in flagrante, che di notte si aggirava con torcia e attrezzi per lo scavo sulla scogliera prospiciente il mare. Perquisito sul posto, l’uomo è stato trovato in possesso di numerosi frammenti di terracotta e mosaici appena prelevati dal sito archeologico. Nella perquisizione nella sua abitazione, scattata immediatamente dopo, sono stati trovati molti altri reperti, alcuni dei quali di un certo interesse archeologico, tutti in ottimo stato di conservazione.

Vito Consoli, Direttore della direzione regionale Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette esprime “un plauso e un ringraziamento ai carabinieri e ai guardiaparco, che con il loro operato hanno tutelato un bene di tutti”.

Lascia un commento