Parco Naturale Regionale

Monti Ausoni e Lago di Fondi

I ricci escono dal letargo e saranno un poco intontiti... automobilisti fate attenzione

I ricci escono dal letargo e saranno un poco intontiti... automobilisti fate attenzione

5 MAR 2019

di P.N.R. Monti Ausoni e Lago di Fondi

La vita del riccio, soprattutto in questo periodo di risveglio dal letargo, non è facile: girando alla ricerca di cibo, spesso anche di notte, rischia di essere investito dalle automobili.

Da qui l’appello alla massima attenzione, soprattutto sulle strade vicino ai boschi, per non travolgere queste bestiole di cui, fin troppo spesso, si trovano le carcasse ai lati della carreggiata.

Il riccio è un animale che da sempre popola le nostre montagne ed è estremamente utile perché si ciba di animali a volte nocivi per l’uomo, come topi e insetti.

Detto anche porcospino, è un mammifero che va a caccia di vari tipi di insetti e animaletti del sottobosco come ragni, chiocciole e topi.

Una bestiola utile che resta in letargo durante i mesi freddi, solitamente tra ottobre a marzo: in questo periodo si risveglia, ovviamente affamato per tutto il tempo trascorso senza mangiare. Ed è proprio durante le uscite in cerca di cibo che spesso incappa nelle ruote degli automobilisti.