Vista dal Monte Navegna

332 Castel di Tora - Monte Navegna

L'itinerario in pillole
Difficile 950 m
3h 4,8 km

Il sentiero ha inizio di fronte al PIT (Punto Informativo Turistico) di Castel di Tora, situato sulla strada Turanense (S.P. 34), nelle cui vicinanze è possibile posteggiare l'auto.

Attraversata la strada provinciale, si imbocca una carrareccia cementata che costeggia il cimitero del paesa e successivamente attraversa un'ambiente tipicamente agricolo. Dopo circa dieci minuti dal punto di partenza, in prossimità di un insediamento produttivo, termina il tratto cementato e si continua su strada sterrata. 

La carrareccia supera il fontanile di Fonte Fonticelli e termina in uno spiazzo, dal quale continueremo la salita in direzione nord-est, su un sentiero segnalato con vernice bianca e rossa. In questo tratto il sentiero incrocia più volte una pista forestale che sale rettilinea ma con maggiore perdenza.

Il Sentiero scala il versante occidentale del Monte Navegna, zig zagando all'interno di un bosco misto caratterizzato da aree a differente copertura, che vede prevalere il carpino nero su altre specie arboree come la roverella, il cerro e l'acero opalo.

Ad un certo punto si incrocia un altro sentiero che piega in direzione sud-est, scendendo di quota verso il Fosso di Vallecasi, bisogna per ciò fare attenzione a mantenersi nel sentiero che si dirige a monte. 

Arrivati ad una radura ubicata alle pendici di un rilievo (C.le Mogaro), il sentiero curva decisamente in direzione nord-ovest, attraversando un ambiente di prateria arida con presenza diffusa di vegetazione arbustiva; da qui la salita prosegue verso nord, fino a giugere all'abbeveratorio di Fonte delle Casse (1263m). 

Superato l'abbeveratoio il sentiero svolta verso est e dopo circa 500m, arriva al confine comunale tra Castel di Tora e Varco Sabino; un passaggio nella recinzione consente di proseguire l'ascensione alla vetta del monte, transitando in un leggero impluvio fino a giungere alla Croce del Monte Navegna (1506m).

La salita al Monte Navegna consente di godere di belle visuali panoramiche del sottostante Lago del Turano, del Monte Antuni e dell'abitazioni di Castel di Tora.

Dai un voto all'itinerario