Rassegna stampa

Parco Riviera di Ulisse, salvata una tartaruga che aveva ingerito un amo da pesca

23 SET 2019

Nel pomeriggio delo scorso Sabato 21 Settembre, durante una battuta di pesca il sommozzatore professionista
Giuseppe Locci ha deciso di interrompere qualsiasi attività per salvare una giovane tartaruga marina della specie Caretta caretta trovata impigliata in un groviglio dilenza. L'esemplare aveva ingerito un amo. I guardiaparco del Parco regionale Riviera di Ulisse, nodo della rete Regionale per il recupero delle tartarughe marine TartaLazio, si sono immediatamente attivati per prendere in consegna l'esemplare e trasferirlo alla sede di Scauri per consentire all'esperto di Tartarughe marine,
Gianluca Treglia del Centro ricerche Tartarughe Marine della stazione zoologica di Napoli, una prima visita per l'accertamento delle sue condizioni.

Fonte: latinatoday.it  

Leggi articolo completo su latinatoday