Roma (RM)

Roma, la Città Eterna, è conosciuta universalmente come culla della storia, dell'archeologia e della cultura. Ma non solo. È infatti anche tra le città con il maggior numero di aree verdi –tra cui spiccano le Ville Storiche- nonché la più grande metropoli agricola del continente europeo. Le zone più incontaminate sono state dichiarate aree protette e ricoprono complessivamente 40 mila ettari. Nel 1997 è nato l'ente regionale Romanatura, che ha lo scopo di aumentare il numero delle zone protette e l'impegno della città nella valorizzazione del proprio patrimonio ambientale.

Roma è così diventata la capitale "verde" d'Europa, malgrado condizionamenti dovuti alle sue peculiarità urbanistiche, quali lo speciale sviluppo storico, l'estensione del territorio, il primato della città centrale, il ruolo che esercita a diversi livelli istituzionali.

Ad oggi, quindi, la densità e il valore di beni naturali e di biodiversità, di beni storici, culturali e monumentali e di paesaggio agrario storico, che si estendono dal mar Tirreno al cuore della città, costituiscono per Roma e per il Paese un patrimonio ineguagliabile.