Uomo e Territorio

Santuario della Madonna della Stella

La chiesina che sorge nella zona del lago di Canterno fu eretta nel 1695. Distrutta da un'inondazione l'8 dicembre 1772, fu ricostruita e consacrata nel 1774. Il 2 ottobre dell'anno successivo si provvide a collocare nella chiesa riedificata l'affresco tolto dai ruderi della vecchia costruzione che si trovava più in alto sul Monte di Porciano. La tradizione vuole che quel luogo fosse stato prescelto perché la pia zitella di Anticoli, Felicia Colarossi, vi vide apparire la Madonna nell'aprile del 1690. Nello stesso luogo Antonio da Alatri mentre vedeva annegare la sua giumenta carica di pentole nel vicino lago udì una voce gridargli: "comanda nel nome di Maria che svanisca ogni pericolo". Egli ubbidì a quella voce e la giumenta si salvò. Il pastore Sebastiano Ambrosi, di Anticoli, che era nelle vicinanze udì la voce celeste provenire dalla boscaglia del Monte Porciano e spinto dalla curiosità volle andare a vedere: sopra un grosso macigno rinvenne un'immagine della Madonna con la scritta "Ave Maris Stella".