Monte delle Fate

il 02 marzo 2019

di Direzione Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette

Parco naturale dei monti Ausoni: Monte delle Fate
Il Monte delle Fate (1.090 m s.l.m.) domina la Piana e il Lago di Fondi ed offre un buon panorama sui Monti Lepini e sui vicini Monti Aurunci.
Il sentiero ha il suo inizio presso Mandra Riccitiello e in breve raggiunge un caratteristico lastrone calcareo, nei pressi del quale si incontra il Pozzo delle Cutine. Da lì si punta a Serra Palombi, una sella tra Monte delle Fate e Monte Tavanese, che anticipa l'ultimo tratto per raggiungere la vetta.
Appuntamento: ore 9,00 davanti alla Stazione Ferroviaria in via Appia - Monte San Biagio (LT)
Durata: 5,5 ore circa A/R - Difficoltà: media - Dislivello: 770 m - Lunghezza: 10 km complessivi
Equipaggiamento: abbigliamento comodo, scarpe da trekking, cappellino, acqua, pranzo al sacco.
Contributo: 10,00 adulti (visita guidata + assicurazione)
Informazioni e prenotazioni: Giancarlo Pagliaroli - Guida Ambientale Escursionistica LA258, tel. 329 3652954 oppure 340 5362876, mail: g.pagliaroli82@hotmail.it

  • Natura in Campo