"Il Paese diventa Presepe", 24ma edizione a Castro dei Volsci (FR) 22-23-26-30 dicembre 2018 – 1 e 6 gennaio 2019

"Il Paese diventa Presepe", 24ma edizione a Castro dei Volsci (FR) 22-23-26-30 dicembre 2018 – 1 e 6 gennaio 2019

dal 22 dicembre 2018 al 06 gennaio 2019

di P.N.R. Monti Ausoni e Lago di Fondi

Sabato22. domenica 23, mercoledì 26 e domenica 30 Dicembre 2018 e martedì 1 e domenica 6 Gennaio 2019 a Castro dei Volsci (Fr), il paese natale di Nino Manfredi, torna l’appuntamento con “Il Paese diventa Presepe“, manifestazione di richiamo nazionale giunta ormai alla sua 24esima edizione.

Da 24 anni, infatti, il Natale in Ciociaria è caratterizzato dal tradizionale evento che si svolge ogni anno in quello che da ottobre 2016 è stato riconosciuto “Uno dei Borghi più belli d’Italia’’.

Come ogni anno il tradizionale percorso tra sapori e tradizioni è arricchito di numerosi eventi collaterali.

Il 22 Dicembre alle ore 21 è previsto un concerto di Natale con i ”Cantori in Terra di Lavoro” presso l’anfiteatro della scuola elementare.

Ancora, nei giorni e nelle date del Presepe, presso la Sala Consiliare in Centro Storico sarà allestita la mostra fotografica ‘Castro dei Volsci – Un Borgo Visual’. 

Per la giornata conclusiva della manifestazione, in occasione della quale è previsto un servizio navetta gratuito con partenze da Piazza Iannucci, sono previste diverse novità: alle 16.00 per la gioia dei più piccoli arriverà in Piazza IV Novembre Babbo Natale con delle vere renne finlandesi mentre alle 18.00 l’arrivo dei Re Magi sarà accompagnato da uno spettacolo di luci laser.

Per informazioni e per prenotare la visita guidata del paese è possibile contattare la Pro Loco al n. 0775662062

Oltre cento figuranti che animano una quarantina di scene e fanno rivivere, in questa piccola Betlemme nostrana, scorci di vita quotidiana di una comunità contadina ciociara tipica dei primi anni dell’Ottocento.

Tutta la rappresentazione è inserita all’interno dello scenario naturale del centro storico dove vicoli, archi, stradine, cantine, stalle, angoli caratteristici e locali in disuso rivivono grazie al Presepe e sono resi ancora più suggestivi da luci e fiaccole romane.

Durante il caratteristico percorso è d’obbligo l’assaggio delle tradizionali frittelle, delle salcicce, delle pizze fritte, dei fagioli con le cotiche, dei dolci annaffiati da buon vino locale.

Iniziativa patrocinata, tra gli altri, dall’assessorato alla Cultura della Regione Lazio e dal Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi.

Per la realizzazione di questo originale presepe nulla è lasciato al caso: tutto è curato con estrema cura, fino a rendere ogni piccolo particolare importante e caratteristico.

Vengono allestiti scenari che ripropongono e fanno rivivere gli antichi mestieri, sono ricreate scene di vita contadina e artigianale, fino alla mangiatoia in cui è deposto il Bambino, un vero neonato con tanto di mamma e papà accanto.

Per i camperisti sarà in funzione un’area sosta camper attrezzata in località San Sosio.

Il giorno 6 Gennaio, in occasione dell’arrivo dei Re Magi, in considerazione dell’affluenza prevista sarà attivo un servizio navetta gratuito per raggiungere il centro storico.